Donato Della Porta: un eroe, un partigiano, uno di noi.

Data: 20/12/2016 Inserito da: 
Donato Della Porta: un eroe, un partigiano, uno di noi.

Sabato, 17 dicembre, due classi della scuola secondaria di primo grado "P. Virgilio Marone", III B e III C, dopo essere stati formati dai rispettivi docenti di lettere, attraverso due incontri seminariali sulla "Resistenza", hanno preso parte alla presentazione del libro "Sulle Ali della memoria" scritto da Alessandro Rodia, nato a Francavilla nel 1953, politico e scrittore di numerosi libri dedicati alla sua terra.

Lo stesso, dopo 70 anni, decide di ricostruire la straordinaria vicenda umana di Donato Della Porta, l’unico partigiano francavillese, caduto da eroe per costruire la democrazia di cui, noi tutti, ogni giorno, godiamo i frutti.

Chi era Donato Della Porta?

La sorella, Angela, lo racconta come un ragazzo umile, dedito al lavoro in campagna e dice di lui: “ Mio fratello non aveva alcuna tendenza politica partigiana. Eravamo in pieno clima fascista, e lui era totalmente preso dal lavoro. Parlava solo e sempre di lavoro. Al tempo di Mussolini non si scherzava! “.

 La città di Francavilla era sotto il totale controllo dei fascisti, in tanti furono costretti a bere l’olio di ricino per comportamenti considerati poco rispettosi verso il regime.

Questa era la vita che aveva fatto Donato Della Porta prima di partire per il servizio militare. Egli, il 26 marzo del 1941, fu sottoposto a visita medica, considerato idoneo, fu immediatamente arruolato per combattere la seconda guerra mondiale.

Nel luglio del 1943 Mussolini fu posto sotto accusa dal Gran Consiglio del fascismo, il re Vittorio Emanuele III lo fece arrestare, lo stesso re nel dichiarare l’armistizio con gli alleati lanciava un appello ai soldati : “Ovunque voi siate, difendetevi contro attacchi di qualsiasi provenienza !”.

Mussolini, intanto, aiutato da Hitler creava la Repubblica di Salò, ricostituendo forze armate fasciste.

Ma Donato Della Porta chi scelse? Mussolini o decise di essere ribelle e di non arruolarsi nelle file fasciste?

Egli fu tra gli eroi partigiani che decisero di combattere il nazifascismo!!! Rapidamente diventò uno degli uomini più attivi ed un sicuro e affidabile riferimento nell’organizzazione delle formazioni partigiane. Con il nome di battaglia “Il brindisino”, partecipò a diverse azioni di guerriglia per sequestrare armi, dinamite, detonatori, e micce ai presidi fascisti. Intanto, partigiani e civili venivano crudelmente trucidati dalle forze nazifasciste … Un giorno, un nazifascista di 16 anni aveva spiato i partigiani, colto in flagrante , era stato graziato per la sua giovane età e lasciato libero … fu un grave errore! Alle 7 del mattino la baita dei partigiani fu circondata da 50 militi nazifascisti, 6 partigiani, tra questi Donato Della Porta, si trovarono in trappola e senza via d’uscita … l’eroe francavillese, con l’idea di salvare i suoi compagni, uscì fuori e fu colpito a morte accasciandosi sulla neve. Qualche anno dopo, il ragazzo che li aveva traditi, pentito e distrutto dal rimorso, deciderà di entrare in convento.

Ogni comunità deve conoscere i propri eroi … Francavilla ha il diritto di sapere che nella lotta contro il nazifascismo vi è il gesto eroico di un proprio figlio.

Il Sindaco di Francavilla, Maurizio Bruno, ha debitamente reso omaggio al "Nostro Partigiano", organizzando questo incontro alla presenza dei familiari di Donato della Porta, di autorità come il Prefetto e il Questore della provincia di Brindisi, del Sindaco di Cevo, località dove fu ucciso il nostro eroe, di rappresentanti dell' ANPI, associazione aperta, oltre che agli ex partigiani, a chiunque condivida i valori della Resistenza.

La nostra esperienza di partecipazione e formazione è stata fortemente sentita da noi  alunni per molteplici ragioni, ma tra queste, più di tutte, per la valenza umana e civile di un percorso che porteremo tutti nel nostro cuore.

                                                                                                                                             Alunna, Mariapaola Martina III C 

Ricerca

Articoli Recenti:

  • 22/03/2019 Journée de la Francophonie
    Grande festa all’ I.T.C “Calò” per celebrare l’avvio della settimana internazionale della Francofonia.  Gli alunni ...
  • 22/03/2019 Seminario CLIL gratuito per docenti di Scuola Primaria
    Seminario CLIL gratuito per docenti di Scuola Primaria sul tema “ New ideas and resources for teaching English in the Primary School”...
  • 19/03/2019 "Il ritratto di Papà"
    Mostra d’arte dei bambini della 3^B della scuola Primaria del Primo Comprensivo, dedicata alla festa del papà  e realizzata con materiale ...