I ragazzi della II B e il loro … Divino viaggio

Data: 13/02/2018 Inserito da: 
I ragazzi della II B e il loro …  Divino viaggio

Si è concluso lunedì 22 gennaio 2018 il Divino Viaggio  degli allievi della classe II B della Scuola Secondaria di Primo Grado “P. V. Marone” con la presentazione al pubblico delle tappe che ne hanno segnato l’affascinante itinerario.
 Dinanzi a un salone gremito di ospiti, genitori e insegnanti, convenuti per l’occasione  presso il plesso “G. Falcone-P. Borsellino”, gli studenti hanno raccontato del loro viaggio speciale, cominciato nella scorsa estate e conclusosi nel mese di dicembre: un lungo viaggio senza scali ferroviari o  soste nelle aree di servizio autostradali, senza partenze all’alba e arrivi notturni, senza gli agognati pernotti in albergo … ma un viaggio dell’anima nei tre regni dell’aldilà, attraverso le pagine memorabili della Comedia di Dante Alighieri.
La lettura del capolavoro dantesco suscita emozioni senza tempo e così è stato per i ventidue allievi della II B che, magistralmente guidati dalla loro docente di lettere, prof.ssa Margherita Carrozzo – coadiuvata dalla docente di sostegno Rita Distante -  hanno intrapreso il loro percorso durante le vacanze estive, con una lettura adattata dell’opera, per giungere poi, con la ripresa del nuovo anno scolastico, all’incontro diretto con l’Autore e con le pagine autentiche del poema.
 Vinti dalla bellezza intramontabile e dalla potente suggestione dei versi del Sommo Poeta, gli studenti, dopo uno studio generale della struttura dell’opera e del suo significato,  hanno dedicato un puntuale approfondimento alla selezione antologica prescelta, soffermandosi sui molteplici aspetti linguistici e sui complessi riferimenti storico-culturali cui rimandano i singoli canti.
E qui occhi puntati su un personaggio d’eccezione: Publio Virgilio Marone, guida di Dante nel regno dell’eterno dolore, ma, soprattutto, il grande poeta dell’Età Classica Latina, cui è intitolata la nostra istituzione scolastica.  
Leggere e comprendere a fondo la poesia dantesca non è mai agevole e richiede la padronanza di una serie di prerequisiti, per cui davvero ammirevoli sono risultati l’impegno e la dedizione dei ragazzi che, nonostante l’asprezza della lingua e l’oscurità della materia trattata, si sono immersi in una lettura appassionata, affrontando il tremebondo viaggio nell’oltretomba con la curiosa incoscienza della fanciullezza.
E i ragazzi di oggi, si sa, sanno scegliere e dar vita a un’immagine, meglio di chiunque altro; risultato, un pregevole racconto multimediale che narra i momenti salienti del loro Divino Viaggio:
un ricco itinerario che ripercorre caratteristiche, personaggi e temi di un regno invisibile, che Dante ci fece scorgere per la prima volta con la luce della poesia; guidati da questa luce, oggi i nostri studenti ci hanno ricondotto lungo quelle plaghe remote, in un viaggio divinamente bello alla ricerca del senso più profondo dell’esistenza e di noi stessi.  
L’applauso caloroso di tutti i presenti e le parole di elogio del Dirigente Scolastico, Roberto Cennoma, hanno suggellato un pomeriggio speciale, sottratto al grigiore invernale di gennaio e restituito, in tutta la sua bellezza, a quanti amano la poesia e con essa … la vita.



Ricerca

Articoli Recenti:

  • 19/03/2019 "Il ritratto di Papà"
    Mostra d’arte dei bambini della 3^B della scuola Primaria del Primo Comprensivo, dedicata alla festa del papà  e realizzata con materiale ...
  • 06/03/2019 Azione disseminazione
    Azione di disseminazione Progetto PON FSE 10.1.6A FSE PON-PU-2019-9...
  • 05/03/2019 Carnevale nei plessi dell'Infanzia
    Carnevale è la festa più allegra dell'anno. Sembra una festa creata apposta per i bambini, che da sempre amano travestirsi e mascherarsi ...