Giorno della memoria delle vittime del terrorismo

Data: 09/05/2018 Inserito da: 
Giorno della memoria delle vittime del terrorismo

9 maggio -

dal 2007, per la nostra Repubblica, è la data in cui si celebra il “Giorno della memoria” dedicato alle vittime del terrorismo, indistintamente, che siano di matrice interna o internazionale.

Aldo Moro e Peppino Impastato: due persone, due simboli

Questa non è una data qualsiasi. Ricordiamo la morte di Aldo Moro, ucciso dopo 55 strazianti giorni di prigionia, ucciso perché simbolo di una politica di apertura, di dialogo, inclusiva e rispettosa delle posizioni altrui.

Lo stesso giorno, il 9 maggio del 1978, morì Peppino Impastato, che sin da giovanissimo si impegnò nella lotta contro la criminalità organizzata pur provenendo da una famiglia mafiosa. Anche lui simbolo di un messaggio prezioso, di una ribellione possibile, della forza di scompaginare i rigidi binari che il destino alle volte sembra affidare così perentoriamente.

Il terrorismo politico e il terrorismo mafioso

Entrambi ci ricordano le ferite più profonde del nostro terrorismo: quello ideologico e quello mafioso. L’Italia, al contrario di altre nazioni, è stata a lungo lo sfortunato teatro di guerra tra istituzioni e forze estremiste antisistema, tra lo Stato e il tragico potere delle cosche. E per molti commentatori, uno dei fattori che ci rende più resilienti nei confronti del terrorismo di matrice islamica deriva proprio dall’esperienza pluriennale che le nostre forze dell’ordine hanno ereditato dagli anni di piombo, dalla nostra memoria.