PROGRAMMA COMUNITARIO “Frutta nelle scuole” 2017/2018

Data: 11/06/2018 Inserito da: 
PROGRAMMA COMUNITARIO  “Frutta nelle scuole” 2017/2018

Anche quest’anno, si è concluso brillantemente il Programma di educazione alimentare "Frutta e verdura nelle Scuole". Il Programma, iniziato nel mese di novembre, ha inteso promuovere il consumo della frutta e della verdura nella scuola primaria consolidando abitudini alimentari corrette ed equilibrate. L’articolazione del Programma ha previsto 33 distribuzioni (28 regolari + 5 aggiuntive) e 4 distribuzioni speciali di prodotti ortofrutticoli che sono stati consegnati nelle seguenti modalità: tal quale intero; porzionato in classe o in Istituto da personale fornito dall’aggiudicatario; porzionato come IV gamma; verdure fresche; mousse (purea) di frutta 100% e succhi di frutta al 100%.

Il successo del Programma si è basato su una piena collaborazione tra il Dirigente scolastico Roberto Cennoma, la referente del Programma, insegnante Carriere Elisabetta, che ha gestito tutte le fasi del Progetto, le due responsabili di plesso, insegnanti d’Elia Italia e Biasi Alessandra per l’organizzazione di idonei locali di stoccaggio e conservazione dei prodotti.

La sensibilizzazione e la collaborazione del personale scolastico sono state fondamentali per la buona riuscita dell’iniziativa: hanno collaborato con la referente, tutti i docenti, nelle rispettive classi, i collaboratori scolastici del Plesso “A. Moro” e del piano terra del Plesso “Falcone Borsellino”.

Il Dirigente scolastico ha concordato con i distributori dei prodotti ortofrutticoli le modalità di realizzazione e di partecipazione attraverso la stipula di una Convenzione finalizzata alla organizzazione delle attività distributive del prodotto.

Il programma ha previsto anche la fornitura e la distribuzione gratuita ed assistita di prodotti frutticoli ed orticoli, nonché la realizzazione di misure di accompagnamento. La strategia nazionale del Programma, individuava i docenti come gli “attori fondamentali” per stimolare, attraverso l’azione didattica ed educativa, l’assunzione da parte degli alunni di frutta e verdura fresca al fine di promuovere abitudini alimentari sane e miranti a combattere la crescente obesità infantile. La scuola ha realizzato inoltre, delle “Giornate a tema”, o “Frutta day”. caratterizzate da distribuzioni specifiche in concomitanza dei principali periodi stagionali. In una di queste giornate, il Plesso Aldo Moro, scelto come “Plesso speciale” per elevato numero di alunni, ha realizzato il laboratorio artistico il quale era abbinato alla quarta distribuzione speciale. Ciascuna classe ha ricevuto in consegna la frutta, la verdura e un rotolo di carta tovaglia, necessari per svolgere le attività. L’obiettivo era quello di avvicinare i bambini alla frutta e alla verdura in modo diverso e piacevole e far scoprire altri possibili utilizzi che permettono di vincere la naturale diffidenza verso questi tipi di alimenti. L’attività laboratoriale veniva completata dal consumo di frutta e verdura di stagione all’insegna di una merenda ricca e colorata fatta di fragole, finocchio a spicchi, nettarine, zucchine, carote cotte al vapore, nocciole. La preparazione e la conduzione delle attività sono state curate dai docenti presenti in aula al momento della consegna dei prodotti.

Osservando tutto il bello della frutta e lasciandosi ispirare dai quadri di Giuseppe Arcimboldo, celebre pittore noto per aver realizzato opere d’arte usando la frutta e la verdura della stagione di riferimento, gli alunni delle varie classi hanno inventato simpatici ritratti.

Sono state realizzate delle vere “opere d’arte succose”.

Il Progetto si è concluso con il frutta day”, una specifica giornata dedicata al consumo dei prodotti biologici e al consumo dei prodotti tipici e locali: oltre al cestino delle albicocche, gli alunni hanno avuto un calendario illustrato con la frutta e verdura di stagione, un cestino di ciliegie, o un succo di frutta che hanno portato a casa per condividerlo con la famiglia. L’obiettivo di queste giornate è far sì che i bambini associno il consumo della frutta e delle verdure a dei momenti di festa, per rafforzare il piacere di un consumo che si auspica sia continuativo nel tempo. L’istituto scolastico ha curato il monitoraggio del Programma “Frutta nelle scuole” attraverso la docente referente del progetto e i docenti coordinatori di interclasse, secondo un format predisposto dal NIV  (Nucleo Interno di Valutazione).